fecondazioni

Dolce & Gabbana nella bufera per frasi su adozioni gay. Elton John guida la guerra con #boycottDolceGabbana

Dopo il no degli stilisti alla fecondazione in vitro:

Boicottare Stefano Dolce e Domenico Gabbana con una messa al bando dei loro vestiti sul web, asttraverso l’hashtag #boycottDolceGabbana. Il baronetto della musica pop d’Oltremanica guida la guerra del mondo dello spettacolo contro la coppia di stilisti italiani più famosa nel mondo. E a dividere sono le adozioni gay. Elton John, Courtney Love, Ricky Martin e altri personaggi dello showbiz insorgono contro le dichiarazioni di Dolce & Gabbana, dopo che i due stilisti italiani avevano detto in un’intervista di essere contrari alle adozioni gay e ai “figli della chimica che non hanno mamma e papà”.

Elton John, che ha due figli ottenuti con la fecondazione in vitro con il marito David Furnish, ha duramente attaccato Domenico Dolce e Stefano Gabbana, anche loro omosessuali e per lungo tempo legati da una relazione sentimentale, che si erano detti su ‘Panorama’ contrari alle famiglie gay, e ancor di più se con figli frutto della fecondazione artificiale.

“Come vi permettete di dire che i miei meravigliosi figli sono ‘sintetici’?”, ha scritto stamani Elton John sul social network, intimando a Dolce e Gabbana di “vergognarsi per aver puntato i loro ditini contro la fecondazione in vitro, un miracolo che ha consentito a legioni di persone che si amano, etero ed omosessuali, di realizzare il loro sogno di avere figli. Il vostro pensiero arcaico è fuori tempo: proprio come le vostre creazioni di moda”. E qui arriva la fatwa: “Non indosserò mai più nulla di Dolce e Gabbana”.

La replica di Domenico Dolce
“Sono siciliano e sono cresciuto con un modello di famiglia tradizionale, fatto di mamma, papà e figli. So che esistono altre realtà ed è giusto che esistano, ma nella mia visione questo è quello che mi è stato trasmesso, e con questi i valori dell’amore e della famiglia. Io sono cresciuto così, ma questo non vuol dire che non approvi altre scelte. Ho parlato per me, senza giudicare le decisioni altrui”. Così Domenico Dolce commenta l’invito di Elton John a boicottare il marchio Dolce e Gabbana per le dichiarazioni da lui fatte sulle adozioni gay.

Immaginavo che qualche pirla si intromettesse nelle dichiarazioni di Dolce & Gabbana…e questo è un altro segnale della violenza che occupa il cervello di persone che credono di poter contare più della Natura. Parlo di coloro che da qualche tempo invadono ogni testata giornalistica e televisiva, in modo subdolo, chiedendo a gran voce che  si possa  permettere l’adozione di un bimbo da parte di due persone dello stesso sesso, unite in un vincolo che si cerca di chiamare matrimonio……. Considerano la “maternità” un diritto…senza pensare che da milioni di anni, la Natura ha provveduto , con una sua volontà  insindacabile,  a far nascere le varie specie dall’unione di un maschio ed una femmina…… sicuramente ci sarà stata qualche eccezione, magari lo 0,0000001 per %  e forse a questo si riferiscono i fautori della richiesta….. tra l’altro gli stessi, che manco a farlo a posta, sono quelli che hanno più potere e denaro di tutto il mondo, chiedono che ci sia una legge che  permetta di modificare il proprio sesso a volontà , fregandosene altamente della Natura…. A me potrebbe anche stare bene, ma non sopporto che la modifica dei sessi avvenga anche su persone minori, senza che queste possano interloquire…. Questo proprio non mi va giù…..come non mi va giù il bisogno di maternità del tizio , parlo di Elton John, che non dovrei dirlo, ma mi ripugna sia fisicamente  che come cantante…. ma questo è un mio giudizio  personale…. questo vuole avere un figlio “suo” e del suo compagno, ed allora affitta un utero di donna e si fabbrica un erede…… Io vorrei parlare con sto tizio e chiedergli: visto che vuole un figlio, perché non si fa impiantare un utero , o lui o il suo compagno, e poi si fa inseminare?…. La tecnica chirurgica attuale lo permette ed anche tutti i soldi che lui ha….quindi non ci dovrebbero essere  problemi…. Che poi lui voglia essere mamma o babbo o genitore uno o due, come certi nostri copioni italioti  vogliono mettere sui nostri documenti…. mi può ancora andare bene…..ma quello che non mi va e lo rivendico nel dire, è che lui si permette di scagliarsi contro due persone che hanno la sua stessa tendenza, ma che considerano sbagliata l’adozione di un minore senza un vero padre ed una vera madre….. Questo non mi va giù……  Forse è ora che Elton vada in pensione….inizia ad essere vecchio e rincoglionito….. Mi chiedo poi…i suoi due figli, da grandicelli, quando vedranno qualche gatto o cane o altro animale con sesso differente, cosa diranno? Cosa gli potrà giustificare lui o chi per lui ….forse che la Natura sbaglia?

IMG_0073

Annunci

3 thoughts on “fecondazioni

  1. Secondo me ognuno è libero di fare ciò che vuole finchè non danneggia altre persone.
    Si può scegliere di andare con donne, uomini, scambi, orge, ecc, se tutti i coinvolti sono consenzienti, ma un neonato è una terza persona a cui non è stato chiesto il parare e che nemmeno può esprimerlo.
    Purtroppo molti pensano che i figli siano di loro proprietà, invece sono…come posso dire…concessi in prestito da dio per allevarli.

  2. lella ha detto:

    “A me potrebbe anche stare bene…”

    È stato improvviso, ogni altra considerazione cade davanti a questa frase…
    Condivisibile in assoluto la presa di posizione contro chi vuole stravolgere lo status di natura,
    solo che quella frase è una netta contraddizione…se tu apri uno spiraglio a qualcosa che sai
    contro natura…apri lo spiraglio al pensiero di poter accettare qualcosa che non è,
    hai aperto anche al passo successivo di quel pensiero,
    che prima o poi allargherà il tuo grado di accettazione.
    Siamo quasi assuefatti a tutto…violenza, brutture, cattiveria, indifferenza…perché?
    Perche abbiamo pensato…va bene, questo posso accettarlo…
    Dove sta il limite? E se qualcuno non ha limite?
    E’ come agisce il “male”…superficialmente, senza pensare, scrollandoci di dosso la responsabilità,
    di dire sì…di dire no…
    “che il vostro sì sia sì…e il vostro no sia no”
    “io posso capire…io posso accettare…possiamo essere ciò che vogliamo”
    No, noi possiamo essere solo ciò che siamo! Non ciò che vogliamo…è lì l’inganno…
    E accettare ciò che siamo, vuol dire accettare anche i limiti…l’omosessualità esiste e va accettata,
    i primi ad accettarla con tutti i suoi limiti dovrebbero essere proprio gli omosessuali…
    l’uomo, omosessuale o no, ha dei limiti che deve accettare per restare uomo…
    è questo volersi sostituire alla Natura, a Dio che sta distruggendo l’uomo, la sua anima, il suo cuore…

    sono le uniche parole che non posso condividere…a me non sta proprio bene…
    si deve vivere con coerenza ciò che siamo…rispettando tutto e tutti…natura compresa…

    un abbraccio
    lella

  3. […] letta sul blog di un amico, bigetto, in un post riguardante la fecondazione, quella voluta a tutti i costi anche da persone che non potrebbero, naturalmente parlando, ed è […]

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...