suicidio

Camminando ho visto un manifesto da morto affisso su di un muro sbreccato di una casa cadente…… Edoardo…. Anniversario  dalla sua morte….già…sono passati  6  anni dalla sua morte…. Eravamo amici… molto e anche intimi, nel senso che andavamo a donne insieme e ci succedeva di fare sesso nella stessa stanza o nella stessa macchina….. io davanti sempre e lui dietro…..diceva di stare più comodo….si vergognava un po’…….era silenzioso anche  in certi atti…… Stava bene in tutto…diciamo che era ricco….. aveva comprato la Jaguar 4.2….e la lanciava solo sull’autostrada…..  Poi sono passati gli anni….una figlia unica  che cresceva…..una moglie sbandata….ma quando ci si incontrava ridevamo sempre… si cambia modo di fare le mattate, ma mattate restano….. era un bravo cacciatore….. uccideva poco o nulla… preferiva camminare nelle campagne e respirare l’aria pura, diceva lui…… qualche volta tirava fuori il pisello e camminava dicendo che anche quello aveva il diritto di prendere l’aria……. Avevamo tanti progetti  in testa….poi una mattina , avevo ricevuto una sua chiamata il giorno prima e non avevo risposto  al solito per tanti impegni,  l’ho chiamato e mi ha risposto la polizia…… era in campagna e si era sparato……. Mi è rimasto un punto interrogativo nell’anima….. per fortuna non scava…è lì ed ogni tanto lo sento….. Mi viene pensato ai tanti che si suicidano….. ai giovani….ai ragazzi….e con tutti sono un po’ duro….. dico che la vita è un dono prezioso e non va buttato via….ma forse sbaglio… dovrei essere duro con coloro che si trovano vicino  alla persona  in difficoltà e non si accorgono di quello che succede……ma a volte è così….si è con gli occhi ed il cuore chiusi….

DSC02525

Annunci

4 thoughts on “suicidio

  1. lella ha detto:

    sono le contraddizioni della vita…più facile pensare di chi si è suicidato che non ha apprezzato il dono della vita, che non è stato abbastanza forte, che non ha visto che la luce intorno a lui c’era, che non ha saputo chiedere, che ha permesso agli altri di ferirlo perchè non era abbastanza sicuro di sè, tutto sempre addosso e alla fine anche che se si è suicidato non ha creduto abbastanza alla vicinanza e all’amore di Dio…magari chiediamoci come si manifesta l’amore e la vicinanza di Dio…potremo scoprire che Dio usa noi per essere d’aiuto agli altri, che Dio ci ha donato la vita per viverla in comunione con Lui attraverso gli altri, che Dio ci vuole comunità e non individui, che Dio ci ha donato la libertà di scelta…fino in fondo…siamo così chiusi in quella libertà, così personale, individuale da non guardare fuori di noi…da non prenderci la responsabilità dell’altro…eppure essere comunità è questo, prendersi la responsabilità dell’altro…altrimenti sono solo parole…forse per questo la Chiesa oggi fa fatica, propone un modello di vita che una società individualista come quella moderna non può proprio accettare…spezzarsi per gli altri…

  2. Anch’io ho conosciuto uno che poi si è suicidato. Siamo stati colleghi di lavoro per tanti anni. Assolutamente non l’avrei mai previsto.
    Secondo me succede quando si va in DEPRESSIONE.
    Quando si è in depressione non si sta più a pensare al dono della vita, a Dio…. si è tristi, la vita è inutile e fa schifo…. e si viene voglia di prendere congedo, come da una festa che non ci piace.
    Già… ho fatto un buon esempio. In fondo non è molto diverso.
    inoltre….vi è mai capitato di pensare che forse chi è in depressione riesce a vedere la vera realtà, mentre noi “sani” viviamo in una costante illusione?
    In fondo ,diciamoci la verità, la vita quando va benissimo è un cazzeggio inutile fino alla morte, ma spesso va anche male ed è una valle di lacrime.
    Se tiriamo in ballo la religione allora è tutta un’altra storia, ma io…..come dire…. son già abbastanza illuso così e ,al momento, non ne ho bisogno di altre.
    Ho detto “al momento”, perchè si sa che….. ci si attacca alla religione quando le cose vanno male, proprio perchè l’illusione si sgretola e interviene il bisogno di una nuova, più valida e soprattutto che resta sempre in piedi.

    • bigetto ha detto:

      hai quasi ragione in tutto….. solo che per quanto riguarda la religione cristiana , non ci si attacca quando le cose vanno male, ma proprio quando vanno bene…… logicamente per chi ha voglia di credere …….. poi ognuno ha una sua propria visione della vita….

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...