pensioni

La solidarietà imposta per legge è solo un furto

Lo Stato italiano, come il diavolo, fa le pentole ma non i coperchi, soprattutto se in ballo ci sono le pensioni

Salvatore Tramontano Mer, 06/07/2016 – 16:03

 

Lo Stato italiano, come il diavolo, fa le pentole ma non i coperchi, soprattutto se in ballo ci sono le pensioni.

 

Il sistema previdenziale è da decenni una scommessa persa. Le riforme sono state un palliativo che non ha risolto il problema, prima o poi quel meccanismo per cui le generazioni future pagano la pensione agli anziani di oggi arriverà al collasso. Più prima che poi. Tutto questo viene da lontano, da anni di clientele, di pensionati troppo giovani, di contributi non pagati. Tutto questo non per ottimismo, ma per menefreghismo e incoscienza.

È chiaro che ormai è troppo tardi per tornare indietro e non ci sono certo soluzioni indolori. La questione politica è chi deve pagare la miopia del passato. La soluzione è chiedere a chi gode di una pensione sopra la media di fare un sacrificio. Si è creato così il feticcio delle pensioni d’oro. Ma sono davvero d’oro? Alcune sì, ma sono poche. La grande massa degli assegni previdenziali sono decenti. E in genere sono lavoratori che hanno pagato contributi per tutta la vita per avere quella pensione. È gente che ha calcolato di lasciare il lavoro e andare a riposo con quella cifra. Ora lo Stato dice che le regole del gioco sono cambiate. Non c’è più nulla di acquisito. Il patto tra il cittadino e lo Stato non vale più. Va ridiscusso. Come? Con un prelievo di solidarietà. La ratio è più o meno questa: caro pensionato, ci siamo accorti che non siamo stati in grado di far funzionare il sistema previdenziale, non è colpa tua, ma tocca a te pagare il costo del rimedio. Il risultato è che il pensionato deve rifare i conti e rivedere le proprie spese. Non c’è possibilità di dire no. Ora lo certifica la Corte costituzionale. Dacci i soldi e stai zitto. Ma la solidarietà si può decidere per legge? La solidarietà è un atto privato. È una scelta di coscienza e spetta al singolo, invece la solidarietà in questo caso la fa lo Stato (senza coscienza) ma con i soldi degli altri, con i soldi nostri. A questo punto sarebbe interessante capire se la solidarietà pesa su tutti i pensionati o se ci sono i soliti furbi, le categorie privilegiate, i parlamentari con i vitalizi e i contributi figurativi, che come spesso capita non pagano nulla. Il rischio è che quelle non siano considerate vere pensioni. Una cosa è certa, comunque. La solidarietà forzosa assomiglia a un furto. Un furto di Stato. E lo Stato non siamo noi.

 

È da un po’ che lo Stato Italiano non siamo noi…è composto da una massa di gente incompetente, ladrona, falsa e bugiarda….gente che al posto del cervello ha solo stomaco….gente che non sa pensare, parlare, non conosce nulla di quello che si chiama onestà o misericordia….gente che per il soldo ed  il potere, dà via il culo suo e quello dei famigliari….credendo di essere intoccabile ed eterna…….non sa che dopo morti saremo tutti uguali e forse loro meno uguali di noi……bene….siamo quasi alla frutta, come si dice in modo stupido,  siamo quasi alle fine per il problema pensioni…… Pensioni che si chiamano così e sono solo soldi che ognuno di noi ha pagato per tutta la vita lavorativa, ed al momento di smettere di lavorare si ritrovano  con quello che hanno  pagato…..pensione alta ? pagato tanto….pensione bassa ? pagato poco… Sarebbe una cosa semplice, ma per gli imbecilli che stanno in alto le cose semplici diventano complicate…. I soldi che lo Stato ha messo da parte e mette da parte per i lavoratori  , in attesa di restituirli quali pensioni….che fine fanno? Che fine hanno fatto fino ad ora ? chi se li ha fregati? Chi li ha investiti in modo sbagliato, tanto che le pseudo associazioni che dovrebbero tutelare gli operai a tutti i livelli, si trovano in deficit ?… Possibile che in questa povera italietta non si riesca mai a scoprire i resposabili di misfatti seri,….possibile che i ladri, quelli veri, debbono sempre passarla liscia? E per ladri veri dico delle persone ai vari livelli, nelle amministrazioni statale, che si appropriano delle cose che a loro non appartengono….ma lo fanno tranquillamente, perché per loro non c’è alcuna pena…. Nessun giudice con le palle…nessun polis con le palle….. nessun giornalista con le palle….. Ora capisco  il perché il Governo ci tiene tanto  a fare leggi a favore dei frogi e delle lesbiche….con tutta sta gente che stà ai livelli alti senza palle, è normale…. E poi ho sentito dire che i profughi o pseudotali che arrivano dall’estero servono per pagare le nostre pensioni?…..ma si può essere più imbecilli di così? Quelli che vengono qui in italia non lavorano e se lavorano hanno si e no il denaro per respirare…. Come possono pagare allo stato un qualcosa che possa aiutarlo a rubare un po’ di più?…..la faccenda dei profughi serve solo ad arricchire i soliti , lo sanno tutti, anche i miei gatti randagi…. Ma non lo sanno i miei vicino del  PD che ancora credono alle favole …oppure non lo vogliono sapere…anche loro ci mangiano sopra…..

orny8i 011

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...