Buona Pasqua….

Buona Pasqua a tutti noi….. vorrei che per tutti questa settimana sia piena di Pace e di Amore…… proviamo a lasciare fuori della porta del nostro cuore tutte le cose che ci rendono tristi, nervosi, irosi…. Proviamo a guardare tutto con altri occhi…. pensiamo che ogni cosa ha il suo lato buono…guardiamo quel lato e se non lo vediamo, cerchiamolo…..c’è di sicuro !!… Ciaoooo…a presto….prometto che dopo Pasqua mi metto di buzzo a leggervi tutti…. un abbraccio !!!

100_2245

Annunci

Non rubare

Tangenti, in manette i sindaco di Ischia: soldi e viaggi dalle cooperative per la fornitura di gas

Bari, arrestato il sindaco di Gioia del Colle e altre 8 persone: reati contro la pubblica…

Ricostruzione L’Aquila arrestato imprenditore

Tangenti sulle grandi opere: arrestato “Ercolino”, il re degli appalti

Appalti Tav e grandi opere, 4 arresti, 50 indagati. Fermato anche manager Incalza

Ischia, la pioggia fa franare il costone Morto un uomo di 48 anni

Operazione Sistema, Grandi opere: così si allargava la rete della corruzione

Bari, arrestato il sindaco di Gioia del Colle e altre 8 persone: reati contro la pubblica…

Ricostruzione L’Aquila arrestato imprenditore

Tangenti sulle grandi opere: arrestato “Ercolino”, il re degli appalti

Appalti Tav e grandi opere, 4 arresti, 50 indagati. Fermato anche manager Incalza

Ischia, la pioggia fa franare il costone Morto un uomo di 48 anni

Il sindaco di Ischia, Giuseppe ‘Giosi’ Ferrandino (Pd) ed altre nove persone, tra cui dirigenti del colosso delle cooperative CPL Concordia, sono state arrestate dai carabinieri del Comando Tutela Ambiente nell’ambito di una inchiesta della procura di Napoli su tangenti pagate per la metanizzazione dei comuni dell’isola campana.
I reati contestati, a vario titolo, vanno dall’associazione per delinquere alla corruzione (anche internazionale), dalla turbata libertà degli incanti al riciclaggio, all’emissione di fatture per operazioni inesistenti. L’inchiesta, coordinata dai pm Woodcock, Carrano e Loreto e condotta dai reparti speciali del Comando per la Tutela dell’Ambiente del colonnello Sergio De Caprio, il ‘Capitano Ultimò, ha preso le mosse nell’aprile 2013 ed ha portato alla luce, secondo l’accusa, un sistema di corruzione basato sulla costituzione di fondi neri in Tunisia da parte della CPL Concordia con cui retribuire pubblici ufficiali per ottenerne i ‘favorì nell’aggiudicazione di appalti. In carcere, su disposizione del gip Amelia Primavera, sono finiti, oltre al sindaco di Ischia, il fratello di questi, Massimo Ferrandino, il responsabile delle relazioni istituzionali del Gruppo CPL Concordia Francesco Simone, l’ex presidente Roberto Casari (andato in pensione il 30 gennaio scorso, ma secondo l’accusa ancora ‘registà degli affari della cooperativa), il responsabile commerciale dell’area Tirreno Nicola Verrini, il responsabile del nord Africa Bruno Santorelli, il presidente del consiglio di amministrazione della CPL distribuzione Maurizio Rinaldi e l’imprenditore casertano Massimiliano D’Errico. Arresti domiciliari, invece, per il dirigente dell’Ufficio tecnico del Comune di Ischia Silvano Arcamone, mentre per Massimo Continati e Giorgio Montali, rispettivamente direttore amministrativo e consulente esterno della CPL è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Il sindaco “factotum”
La stipula fittizia di due convenzioni nell’albergo della famiglia, per un totale di 330 mila euro; l’assunzione come consulente del fratello e almeno un viaggio in Tunisia: sarebbe stato questo, secondo l’accusa, il ‘prezzò pagato dalla CPL per la corruzione del sindaco di Ischia. Secondo l’accusa Ferrandino «era diventato una sorta di factotum al soldo della CPL». In particolare, la CPL Concordia – in cambio dei «favori» di Ferrandino per l’assegnazione dei lavori di metanizzazione dell’isola – avrebbe stipulato due «fittizie convenzioni» (ciascuna da 165 mila euro) con l’Hotel Le Querce di Ischia, di proprietà della famiglia del sindaco, ciascuna da 165 mila euro, a fronte della «messa a disposizione» di alcune stanze durante le stagioni estive 2013 e 2014 per i dipendenti della società modenese. Altre “utilità” ottenute dal sindaco sarebbero state l’assunzione del fratello, Massimo Ferrandino, quale consulente della CPL Concordia e almeno un viaggio tutto spesato in Tunisia.

Secondo l’accusa sarebbe stato proprio grazie all’interessamento del sindaco ed alla complicità dell’architetto Silvano Arcamone, dirigente dell’ufficio tecnico di Ischia, che l’appalto di metanizzazione dello stesso Comune (capofila del progetto) e di quelli di Lacco Ameno e Casamicciola Terme è stato affidato alla CPL. La cooperativa, dal canto suo, avrebbe provveduto al pagamento attingendo a dei fondi neri costituiti mediante l’emissione di fatture per operazioni inesistenti con una società tunisina (la Tunita sarl) riconducibile a Francesco Simone, responsabile delle relazioni istituzionali del gruppo CPL Concordia, definito dagli inquirenti »personaggio chiave« della vicenda, con un ruolo di primo piano nella presunta associazione a delinquere attiva non solo nell’appalto di Ischia, ma in numerosi altri, soprattutto in Campania.

Gli accordi con la camorra
I dirigenti della CPL Concordia avrebbero fatto «sistematico ricorso ad un modello organizzativo ispirato alla corruzione che li ha portati ad accordarsi non solo con i Sindaci, gli amministratori locali e i pubblici funzionari, ma anche con esponenti della criminalità organizzata casertana e con gli amministratori legali a tali ambienti criminali». È quanto si legge negli atti dell’inchiesta.

È di un mese fa la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati dell’ex presidente della CPL, Roberto Casari, per concorso esterno in associazione mafiosa nell’ambito dell’inchiesta sui lavori di metanizzazione compiuti tra il 1999 e il 2003 a Casal di Principe e in altri sei comuni del Casertano. Opere realizzate non a norma, con rischi per la sicurezza dei cittadini, sostiene la Dda di Napoli, dopo le dichiarazioni rilasciate nel giugno 2014 dal pentito Antonio Iovine. Secondo l’ipotesi accusatoria, la Cpl si sarebbe aggiudicata l’appalto con l’appoggio della fazione dei Casalesi guidata da Michele Zagaria; i subappalti sarebbero stati poi distribuiti alle ditte locali indicate dai boss. Zagaria ne ha fatto un elenco dettagliato, indicando anche le anomalie sullo svolgimento dei lavori. Anomalie che i magistrati hanno voluto verificare, inviando di recente le ruspe a Casal di Principe: dagli scavi, coordinati dai carabinieri del Noe di Caserta ed effettuati in corso Umberto, in pieno centro, è emerso che le tubature erano state interrate a 30 centimetri di profondità invece che ai 60 previsti dalla normativa, mettendo quindi a rischio la sicurezza della popolazione. Nell’ordinanza di custodia cautelare relativa alle tangenti che sarebbero state pagate per la metanizzazione di Ischia non si entra nel merito dei presunti collegamenti tra la CPL e la criminalità organizzata, oggetto di altra indagine. Anche i brani delle intercettazioni, quando gli arrestati toccano questo argomento, sono coperti da omissis.

Ci sarebbe anche un viaggio in Tunisia, pagato dalla Cpl Concordia al sindaco di Ischia tra le utilità fornite dalla società al primo cittadino e ai suoi familiari in cambio dell’aggiudicazione e assegnazione dei lavori di metanizzazione e alla successiva gestione degli impianti alla società.Tra i «favori» che sarebbero stati messi in atto dalla Cpl Concordia nei confronti di Ferrandino e della sua famiglia, ci sarebbe anche l’assunzione di numerose altre persone presso la stessa Cpl e l’espressa indicazione ai dirigenti della società cooperativa di un giornale locale, diverso da «Il Golfo», sul quale avrebbe dovuto fare la pubblicità.

…..non fa più rumore o meraviglia ad alcuno….. questa è l’Italia…credo che sia sempre stata così , solo che alla fine il bubbone è esploso….. i mass media fanno  espressioni di sorpresa, come se non avessero mai saputo cosa stava accadendo in  questa nazione….Non voglio essere cattivo , ma penso che l’unità d’italia sia avvenuta proprio per tangenti pagate ad altre nazioni che hanno taciuto per interessi….  Una nazione, la nostra, che non ha mai avuto bisogno né interesse a formarsi…. I vari ducati, principati, reami stavano bene come stavano, pieni di persone abituate a pagare un pizzo o una tangente o una regalìa per ottenere quello che in altri posti è un diritto…. Da noi il diritto non c’è mai stato… se paghi ottieni, se no  puoi andare anche a fare in culo….. questa è la nostra società….è inutile  far finta di nulla o di nascondere la realtà dietro paroloni…. E non parlo di Partiti o Sindacati…. Questi non sono altro che polvere gettata negli occhi di noi tutti, pecoroni di nascita, …. Ora regna il PD e rubano  loro, prima c’era il PSI e rubavano loro… prima ancora la DC ed anche loro hanno rubato , pur chiamandosi cristiani, hanno dimenticato il comandamento : NON RUBARE….. Domani….chissà ?…

100_8705

il tempo e gli amici…

Il tempo passa…corre e mi ritrovo con il blog che incomincia ad accusare il tempo e le ragnatele che si accumulano …si accumulano perché non c’è una penna o un pc che possa pulire lo spazio e riempirlo di idee….. Ho una amica che non sopporta quando le dico che non ho tempo….. mi dice che non è vero…il tempo c’è e lo si trova, basta volerlo….. forse non voglio oppure è la mia pigrizia…quella congenita, nata con me…. La mia balia mi diceva che avevo fatto fatica a nascere, come se non volessi lasciare quel rifugio sicuro….. Oggi sono qui…seduto che ascolto Zucchero cantare e penso ad un mio amico che è morto ieri….domani si faranno i funerali…. Non ci andrò… sono allergico ai funerali come ai matrimoni…. Penso a lui….. a tutte le volte che si è sfogato con me ….da ragazzo… bello, moro, alto, magro….con una madre ed una sorella puttane…. Già facevano quel mestiere…. Lo facevano perché permetteva loro di mangiare, vestire….vivere e soprattutto mantenere il loro figlio-fratello all’università…… Un padre scappato alla seconda gravidanza della moglie che non si era più fatto vedere…. Si parlava del Sud America…. Argentina, mi sembra…. Ricordo che con lui vicino, quando si parlava di sesso, non si usava mai il termine “puttana” …. Forse era una forma di delicatezza… e questo termine non l’ho più usato….quando mi agito con la mia gatta randagia che si fa tutti i maschi del vicinato, la chiamo “zoccola” …. Ma è un termine dolce…come è dolce lei che si fa accarezzare solo quando ha voglia lei o quando le do una scatoletta di salmone e gamberetti…… Ripenso a lui, che ha fatto fatica a trovare una ragazza…lui diceva, giusta, …. Ma alla fine l’ha trovata…. Stamani ho parlato con lei….mi ha abbracciato e mi ha detto : ha finito di soffrire…. già … le sofferenze dell’infanzia se l’è portate dietro fino a ieri…. Ora riposa in pace…

100_7129

fecondazioni

Dolce & Gabbana nella bufera per frasi su adozioni gay. Elton John guida la guerra con #boycottDolceGabbana

Dopo il no degli stilisti alla fecondazione in vitro:

Boicottare Stefano Dolce e Domenico Gabbana con una messa al bando dei loro vestiti sul web, asttraverso l’hashtag #boycottDolceGabbana. Il baronetto della musica pop d’Oltremanica guida la guerra del mondo dello spettacolo contro la coppia di stilisti italiani più famosa nel mondo. E a dividere sono le adozioni gay. Elton John, Courtney Love, Ricky Martin e altri personaggi dello showbiz insorgono contro le dichiarazioni di Dolce & Gabbana, dopo che i due stilisti italiani avevano detto in un’intervista di essere contrari alle adozioni gay e ai “figli della chimica che non hanno mamma e papà”.

Elton John, che ha due figli ottenuti con la fecondazione in vitro con il marito David Furnish, ha duramente attaccato Domenico Dolce e Stefano Gabbana, anche loro omosessuali e per lungo tempo legati da una relazione sentimentale, che si erano detti su ‘Panorama’ contrari alle famiglie gay, e ancor di più se con figli frutto della fecondazione artificiale.

“Come vi permettete di dire che i miei meravigliosi figli sono ‘sintetici’?”, ha scritto stamani Elton John sul social network, intimando a Dolce e Gabbana di “vergognarsi per aver puntato i loro ditini contro la fecondazione in vitro, un miracolo che ha consentito a legioni di persone che si amano, etero ed omosessuali, di realizzare il loro sogno di avere figli. Il vostro pensiero arcaico è fuori tempo: proprio come le vostre creazioni di moda”. E qui arriva la fatwa: “Non indosserò mai più nulla di Dolce e Gabbana”.

La replica di Domenico Dolce
“Sono siciliano e sono cresciuto con un modello di famiglia tradizionale, fatto di mamma, papà e figli. So che esistono altre realtà ed è giusto che esistano, ma nella mia visione questo è quello che mi è stato trasmesso, e con questi i valori dell’amore e della famiglia. Io sono cresciuto così, ma questo non vuol dire che non approvi altre scelte. Ho parlato per me, senza giudicare le decisioni altrui”. Così Domenico Dolce commenta l’invito di Elton John a boicottare il marchio Dolce e Gabbana per le dichiarazioni da lui fatte sulle adozioni gay.

Immaginavo che qualche pirla si intromettesse nelle dichiarazioni di Dolce & Gabbana…e questo è un altro segnale della violenza che occupa il cervello di persone che credono di poter contare più della Natura. Parlo di coloro che da qualche tempo invadono ogni testata giornalistica e televisiva, in modo subdolo, chiedendo a gran voce che  si possa  permettere l’adozione di un bimbo da parte di due persone dello stesso sesso, unite in un vincolo che si cerca di chiamare matrimonio……. Considerano la “maternità” un diritto…senza pensare che da milioni di anni, la Natura ha provveduto , con una sua volontà  insindacabile,  a far nascere le varie specie dall’unione di un maschio ed una femmina…… sicuramente ci sarà stata qualche eccezione, magari lo 0,0000001 per %  e forse a questo si riferiscono i fautori della richiesta….. tra l’altro gli stessi, che manco a farlo a posta, sono quelli che hanno più potere e denaro di tutto il mondo, chiedono che ci sia una legge che  permetta di modificare il proprio sesso a volontà , fregandosene altamente della Natura…. A me potrebbe anche stare bene, ma non sopporto che la modifica dei sessi avvenga anche su persone minori, senza che queste possano interloquire…. Questo proprio non mi va giù…..come non mi va giù il bisogno di maternità del tizio , parlo di Elton John, che non dovrei dirlo, ma mi ripugna sia fisicamente  che come cantante…. ma questo è un mio giudizio  personale…. questo vuole avere un figlio “suo” e del suo compagno, ed allora affitta un utero di donna e si fabbrica un erede…… Io vorrei parlare con sto tizio e chiedergli: visto che vuole un figlio, perché non si fa impiantare un utero , o lui o il suo compagno, e poi si fa inseminare?…. La tecnica chirurgica attuale lo permette ed anche tutti i soldi che lui ha….quindi non ci dovrebbero essere  problemi…. Che poi lui voglia essere mamma o babbo o genitore uno o due, come certi nostri copioni italioti  vogliono mettere sui nostri documenti…. mi può ancora andare bene…..ma quello che non mi va e lo rivendico nel dire, è che lui si permette di scagliarsi contro due persone che hanno la sua stessa tendenza, ma che considerano sbagliata l’adozione di un minore senza un vero padre ed una vera madre….. Questo non mi va giù……  Forse è ora che Elton vada in pensione….inizia ad essere vecchio e rincoglionito….. Mi chiedo poi…i suoi due figli, da grandicelli, quando vedranno qualche gatto o cane o altro animale con sesso differente, cosa diranno? Cosa gli potrà giustificare lui o chi per lui ….forse che la Natura sbaglia?

IMG_0073

non lo so

e’ strano , ma questa piattaforma e tutti coloro che postano i loro pensieri , sono un aiuto indiretto che mi danno nel gestire questa situazione……. ho davanti a me una disabile….96 anni….. vedova…con un figlio lontano… abita in una casa bellina….. non cammina e si muove solo con un deambulatore, a fatica. oppure in carrozzella….io le faccio compagnia tutti i mercoledi pomeriggio…… giusto per far qualcosa di buono e senza secondi fini…. sto con lei , ascolto quello che mi racconta……..ha tanto da raccontare della sua vita…. e le dico gli ultimi avvenimenti della citta’ …. poi , all’ inizio c’erano dei momenti morti…. si parla e poi si sta in silenzio….che a volte diventa difficile…ed allora ho trovato un modo per scuoterla ….. mi porto iPad  e le leggo quello che voi scrivete….. e lei…..indovinate ?????……. a volte mi suggerisce quello che devo scrivere per un commento….. Ho notato che le piacciono le vostre frasi…quello che voi scrivete…….. io le leggo tutto e a volte discutiamo sui vostri post…..  Mi piace….. mi piace inserirla nella mia e vostra vita…… vi chiedo scusa se a volte commento in modo un po’ strano….. sono le sue parole….. io mi limito solo a scriverle…… grazie…..

catene

Catene spezzate

per qualcosa che non era mio

anelli che cadono

rimbalzando

musica metallica

che uccide un cuore ferito.

 

La libertà ha un prezzo

che va pagato

in giornata,

non accetta dilazioni

non promuove prestiti

inutili.

 

Cerco un cuore nuovo

che possa battere

di nuovo,

desiderare la vita,

alimentare occhi chiusi

per non vedere la luce.

 

 

bigi

100_7315