giallo

Datagate, giallo su un articolo sparito dal Guardian: «Rimosso per un’indagine»

 

ROMA – Un giallo nel giallo del più grande caso di spionaggio della storia americana. La pagina web del Guardian in cui si rivelava che almeno sette Paesi Ue, tra cui l’Italia, collaborano con gli Usa nella raccolta di dati personali in virtù di accordi internazionali di intelligence non è più disponibile online.

Secondo quanto si legge sul sito del giornale inglese già autore dello scoop sulla talpa Snowden, l’articolo è stato rimosso per un’indagine. Ma il “rivale” Telegraph suppone invece che alla base della clamorosa scomparsa ci sia l’alta inattendibilità della fonte su cui si basa l’articolo: Wayne Madsen, un ex luogotenente della Marina Usa che ha lavorato per la Nsa.

Madsen è stato tra l’altro un sostenitore dei “birther” (quelli che dicono che Barack Obama non può essere presidente perché sarebbe in realtà nato all’estero) ed ha affermato che il presidente americano è gay, due cose palesemente non vere. Secondo le sue rivelazioni, poi rimosse dal sito, i sette paesi ad avere accordi segreti per fornire dati alla Nsa erano: Gran Bretagna, Danimarca, Olanda, Francia, Germania, Spagna e Italia.

 

C’è ancora qualcuno che crede nella libertà di stampa e di opinione…  che i servizi segreti dei vari Stati satelliti degli USA siano indipendenti…. che ancora si può parlare di Democrazia….. quelli che lo credono sono i soliti ciechi e sordi che indirettamente ( io credo di no)  aiutano  la Democrazia a  morire  e permettono il risorgere di un regime totalitario…..Sono come quelle persone che dicono soddisfatte : non ho avuto mai un incidente stradale  in 30 anni di guida……ma non dicono quanti ne hanno provocati indirettamente con la loro guida  da idioti….. E’ tanto che si sa che un articolo di giornale viene rimosso….è normale….. ogni  Dittatura protegge il proprio stato di essere….non c’è da meravigliarsi…… Come non c’è da meravigliarsi di quello che sta accadendo in questa nostra europa…… vorrei solo che un domani  ci fosse qualcuno con le palle per dire : scusate, è stata anche colpa mia, della mia ignavia….

 

marocco 3

luna

Ho cominciato a guardare a sx e poi a dx……davanti la distesa del mare che di azzurro si sta mutando in blu notte….che strano….a sx il sole che sta tramontando…a dx la mega palla della luna….ieri ho aspettato che diventasse rossa…nulla…è sempre lei…solo un po’ più grossa…più vicina….per un attimo la fantasia me l’ha fatta vedere sempre più grossa…fino a precipitare sulla terra…proprio qui dove sono io…..non ho paura….forse curiosità….o troppi films di fantasy visti…. E’ora che mi muova….devo decidere cosa mangiare questa sera….salgo sulla tata e via….ma la voglia di vedere la luna non mi abbandona…..guardo la strada ed il cielo….mi ritrovo a sbandare ed allora trovo uno spiazzo e mi fermo…. Voglio stare un po’ in silenzio…a guardarla…ed allora capisco i pensieri dei primi uomini, quando con il naso in su, guardavano questo spettacolo e immaginavano le cose più assurde…..qui c’è il riverbero della città…lo smog…. Ripenso all’Africa…a quel cielo pulito, dove alla notte si camminava con la luce della luna e delle stelle…..dove non esistevano rumori estranei alla Natura…. forse un tamburo lontano o il profuno del legno che brucia….con tutta la pace che un cuore malato può ricevere…. Vorrei stare ora laggiù….

 

IMG_3493

Musica

C’è musica in questo Universo,

basta rimanere

in silenzio….

lontani dal fragore dei pensieri

di tutta una folla

che si diverte solo in mezzo al clamore….

fermare i propri pensieri…

chiudere gli occhi

ed ascoltare il mare

che respira

e ricorda .

 

Piace a lui narrare,

simile ad un menestrello,

portare alla luce

di tutti,

storie di amori finiti,

vite spezzate,

fanciulli mai nati ,

carezze di donne e di uomini,

musica di cuori che cantano

per sempre, anche ora.

 

Con gli occhi chiusi,

lontano da tutti,

ascoltiamo questa canzone

interminabile, dolcissima,

piena di tutta l’Umanità .

 

bigi

 

DSC04231

battute

Frase choc della consigliera leghista: “Nessuno stupra la Kyenge?”

Dolores Valandro, consigliere leghista a Padova pubblica sul profilo Facebook la foto del ministro Cecile Kyenge, e scrive: “Mai nessuno che la stupri”

I motivi dello sfogo della leghista non sono ancora chiari. Ma la frase, scritta su Facebook,  è di quelle che lasciano di stucco. Dolores Valandro, consigliere di quartiere leghista a Padova pubblica sul profilo del Social Network la foto del ministro Cecile Kyenge, e scrive: ”MA MAI NESSUNO CHE LA STUPRI, COSI’ TANTO PER CAPIRE COSA PUO’ PROVARE LA VITTIMA DI QUESTO EFFERATO REATO? VERGOGNA!”: Alla base del messaggio un presunto tentativo di stupro ai danni di una donna italiana.

Il ministro solo lunedi’ scorso era stato a Padova per raccogliere la solidarieta’ degli studenti dei licei offesi dalle scritte razziste contro la ministro vergati sul muro dell’Istituto Cornaro. La frase sulla bacheca di Facebook ora e’ sparita, ma tanto e’ bastato perche’ qualcuno la notasse e la facesse girare sul web fino a quando e’ stata pubblicata su vari siti di news on line. Una valanga di commenti negativi per la frase shock stanno piovendo sulla rete. La Valandro e’ anche vice coordinatrice della commissione sanita’ locale e nota per essere una di quelle “epurate” e poi riammesse nella Lega dopo le contestazioni a Maroni. Oltre alla polemica, potrebbe ora scattare una denuncia.

La Lega si dissocia – Massimo Bitonci, capogruppo della Lega Nord al Senato e segretario della sezione di Padova dove è iscritta Dolores Valandro, si dissocia totalmente dalle frasi espresse su Facebook dalla consigliera di quartiere relative al ministro Kyenge e la invita a chiedere scusa.

Tosi: “Inqualificabile, sarà espulsa” – Sarà espulsa dal Carroccio Dolores Valandro. Ad affermarlo è Flavio Tosi, segretario veneto e vice segretario federale della Lega Nord. “Una dichiarazione inqualificabile – ha detto -. Era già sospesa. Stasera sarà espulsa”.

Ieri sera si era a cena al Ristorante….un posticino in collina con tavolinetti all’aperto….vicino ad un dirupo….con una vista mozzafiato della vallata fino al mare…..si parlava….al solito di tutto ma in particolare di politica….. mi piace stuzzicare l’ambiente e sentire i varii  pareri….ho amici di tutti i colori politici, ma di bello abbiamo che si discute, ma mai si alzano le mani…..e le battute fioccano…qualcuna anche feroce….è il nostro spirito italico che ci fa essere buffoni e menestrelli…… poeti e sognatori….. genii e di una ignoranza abissale… Tutti però concordi nel dire che le cose devono essere provate a pelle prima di parlarne con cognizione di causa…… la valanga di extracomunitari che invade la  penisola italiana…. L’aumento di reati in generale….aumento di strupri…. violenze  carnali…. Aumento di malattie che si credevano debellate….. pensiamo che tutto questo sia la “colpa” dei nostri politici che al solito, pensando solo alla loro pancia, hanno permesso questa invasione….. Ora qualcuno di noi ha anche aggiunto : ma possibile che in tutte queste violenze, furti, omicidi, non ci sia ,come parte passiva, un parlamentare…un uomo politico che conti…. Un magistrato …un giornalista????…… Ma questa battuta che forse è una domanda quasi giusta, non indica che queste persone devono essere soggette a ruberie, violenze e tutte quelle belle cose dette sopra….. Secondo me è solo un modo per dire: se capita anche a questi, allora questi che possono, riescono a capire cosa significa essere sotto la violenza di persone che non sono italiane e sono venute qui solo perché l’ Italia è un paese di pecore…. Quando ci sono solo le pecore, è logico che attirino i lupi…lo sanno anche i bambini di 4 anni…… Con questo tutti noi tavolata, siamo a favore della soppressione delle barriere doganali ed altro…ma chiediamo che si rispetti la libertà di tutti e soprattutto si conservino le radici di una nazione , se l’ Italia può essere chiamata tale… Quella “battuta” della tizia della Lega ( non sono Leghista e non lo sono mai stato) credo che volesse intendere questo….ma al solito i “lupi” si approfittano subito delle parole, travolgendole dal contesto…. Una genìa di persone da evitare come la peste e da bruciare sul rogo della verità….

 

???????????????????????????????

senza titolo

Mi hanno detto : morirai…..lo so…ho risposto…tutti devono morire.

Ma tu morirai prima degli altri…..beh…c’è gente che muore prima, chi dopo…è normale.

Ma tu morirai presto….mah…presto quando?…il tempo è sempre relativo, lo sappiamo.

Morirai  domani.

Ah.

 

100_1601

sono io

C’è qualcosa che preme

dentro questo petto

e vuole uscire

alla luce.

Correre lungo la vita

fino alla scalinata

di quella Chiesa

e tendere la mano

e chiedere amore.

 

Pezzi di metallo feriscono

la carne, e bruciano,

cercando di uccidere

la voglia di amore.

 

Guardate i miei occhi,

dentro, in fondo,

fermatevi ,

cercate di leggere

 questo bisogno

d’amore

che viene negato

e sporcato da una moneta.

 

Sono io,

una parte di tutti voi,

sono carne  come voi,

perché non guardate i miei occhi?

 

 

bigi

 

 

donna-notte

guerra

Il ministro della Difesa Mario Mauto al Gr: “Ritiro a fine missione nel 2014”

Giallo sull’uccisione del capitano La Rosa
Bonino: killer ragazzino? Propaganda talebana

Il ministro degli Esteri: che sia stato un bambino a gettare la bomba che ha ucciso il capitano La Rosa è propaganda dei talebani. “Dai contatti del ministro della Difesa Mauro emerge che l’attentato sia stato realizzato da un adulto”. L’ufficiale è stata commemorato al Comando di Kabul. Al ‘memorial service’, le parole di cordoglio del cappellano americano Jesse Staunton sono state seguite dalla cornamusa suonata da un soldato del contingente inglese

 

 

ROMA –

L’aereo con le salma del capitano Giuseppe La Rosa, ucciso ieri in Afghanistan, atterrerà domani mattina all’aeroporto di Ciampino. L’arrivo, riferisce lo stato maggiore della Difesa, è previsto per le 9.30. Intanto in Italia si osteggiano le diverse ricostruzioni dell’attentato. Secondo il ministro della Difesa Mario Mauro, intervistato dal Giornale Radio Rai “quando accerteremo la verità potremo essere più precisi. Ma la giornata di ieri il nome di un eroe ce lo ha già ed è quello di Giuseppe La Rosa, che si è sacrificato. Perché quando l’ordigno è entrato nell’abitacolo del veicolo ha coperto i commilitoni, come i commilitoni stessi riconoscono e affermano, per fare loro scudo con il proprio corpo”. Più netta la posizione del ministro degli Esteri Emma Bonino, che a In Mezz’ora, da Lucia Annunziata su Rai 3 dice: che sia stato un bambino a uccidere il nostro militare italiano è “propaganda dei talebani. Dai contatti del ministro della Difesa emerge che l’attentato sia stato realizzato da un adulto”. “I nostri militari – ha aggiunto la titolare della Farnesina – fanno una libera scelta quando decidono di partecipare alle missioni e normalmente ne sono anche molto orgogliosi come le loro famiglie. Ed è anche un grande servizio che fanno al Paese”.

 

 

Non so quanti soldati Italiani  ,fino ad ora, sono morti in queste operazioni “ di pace”….ogni volta  i mass media , ipocritamente, la gente di  strada, ignorantemente, piangono  le nostre perdite…. Possibile che non si riesca  di  capire che mandare  persone  in altre nazioni…armate di tutto punto,  equivale ad una dichiarazione di guerra ?….e nella guerra si muore…non esiste una guerra senza morti né feriti…….la guerra è sempre brutta….. senza vita….senza pietà…… non esiste una guerra giusta….. guerra di liberazione…..  esiste la guerra e basta….esiste il desiderio  di uccidere….di annullare la vita di altre persone che hanno l’unica caratteristica, il non volere o sapere ragionare come noi….. qualche volta si è parlato di guerra di opinione…… ma perché la gente deve ragionare come noi?…… perché non ha la possibilità di vivere come vuole, con i propri costumi e le proprie usanze ??……Ora si  sta creando il caso : ad uccidere è stato un bambino…no un adulto….. ma cosa cambia?….. il morto c’è ed è questa la realtà…… interessa  chi lo ha ucciso?…. potrebbe interessare se fosse un  atto privato….ma qui c’è una guerra…lo vogliamo capire?…… e la guerra è qui come in altre parti del mondo e noi che si fa?….. si legge il giornale….si guarda la Tv e  si parla….senza fare nulla di concreto per farla smettere……

 

ORFANI  GIUSEPPE METESSI 1886