mostra

Sto preparando una mostra con le mie foto…foto scattate in quasi tutto il mondo….quella parte di Mondo che a me piace….quella parte che mi parla…mi sussurra…mi implora….mi riempie di sensazioni che prendono alla gola e ti fanno sperare in una morte veloce……le cerco nel mio pc….negli hard che conservo…. E ogni giorno sto al pc per qualche ora e guardo…riscopro visi… luoghi…persone..situazioni…. I cassetti della mia memoria si aprono e riversano fuori ricordi…. Nel mio girare ho un solo vizio….. faccio centinaia…migliaia di foto…..le scatto così, con il proposito di riguardarle poi….ma il poi non viene mai…. Le scarico nel pc e lì rimangono…. Le guardo velocemente quando so che mi serve una immagine….e poi…sono lì…… Ora c’è da riguardarle….attentamente…non posso deludere le persone che verranno a guardarle…. E c’è da scegliere….e questa cosa mi dà fastidio…. Scegliere per cercare le più attizzanti…. Le più belle…..è come se in una famiglia si debba scegliere un figlio più di un altro…..mi viene voglia di rinunciare….ma ormai la macchina si è messa in moto…..non posso più dire di no…
P1070112

Annunci

AVVISO

C’è un qualcosa che sballa iPad oppure questo pc fisso, quando si commenta o posta su fb e quando si commenta e posta su Word Press ….. Sembra che iPad abbia dei problemi…..ed io stupidamente mi fido di Apple… cercherò di non fidarmi più…. Dicono che la fiducia si dà a chi se la merita….. mi sembra che nessuno di quelli che conosco , persone e cose se la meritano….. Posto questo perché mi sono accorto che le risposte ai commenti che mi sono stati fatti, non risultano né si vedono sul fisso….. mi dispiace per tutti quelli che si sono avvicinati alle mia pagine….. cercherò in futuro di essere più accorto…. Ringrazio tutti per la loro gentilezza…… vi voglio bene…

???????????????????????????????

amare come vuoi tu

Amare come vuoi tu

Ho conosciuto tanti modi di amare
con tutto il corpo
con varie parti di esso
usando oggetti,
parole,
sensazioni,
ora mi chiedi di usare
il cuore e l’anima.
Ma solamente questi due “oggetti” ?
Ma sei sicura che poi
con loro sarò felice?
Riuscirò ad avere un piacere
così immenso
da rimanere incantato
per tutto il resto
della mia vita?

La conosci
la mia eterna ricerca di piacere
un piacere
immenso
duraturo
estremo.
La conosci la mia vita
tesa sempre verso un ignoto
pieno di colori
in fondo al quale
si intravede il buio di un pozzo
di dolori.

Vorrei tanto
poter provare quello che tu dici,
ma ho paura,
paura che in fondo
a tutto quello che dici
ci sia
il nulla.

bigi

turchia due 099

vu cumprà…

Non riesco a dire di no, ed anche quest’anno mi sono ritrovato con due braccialetti di metallo…credo bronzo…. che il solito vu cumprà mi rifila in spiaggia….. Ormai sono anni che lo conosco….ogni anno parte dal Bangladesh in questo periodo e viene qui …si fa a piedi tutte le spiagge dell’Adriatico e cerca di vendere i suoi prodotti…. So che ci riesce bene…. Studia Legge, così dice, conosce l’italiano più che bene….è simpatico….accattivante…abbiamo parlato per più di un ora…mi ha raccontato di se, della sua famiglia….dei Marò che gli Indiani non vogliono rilasciare….secondo lui non ritorneranno per ora…..ed ora guardo questi due braccialetti …li porterò per qualche giorno e poi li metterò nella scatola con tutti gli altri…insieme a quello d’oro che mi ha regalato una amante di Lesbo che mi costringeva a portare alla caviglia sinistra…diceva che ero figo…. ad altri anelli ed orecchini comprati in giro per il mondo…. Mi piace ogni tanto cambiare look…..IMG_2329

lacrime

È una lotta continua
persa in partenza,
lo sforzo è dentro di me,
ma non riesco a vincere,
e le lacrime
scendono bagnando
il viso e la tua mano
che cerca di arginare
questo dolore.

Quanta acqua contengono
questi occhi
che sembravano inariditi
ed ora sono due polle di amarezza.

bigi
Immagine 071

ora….

Immagineper un attimo ho trovato il tempo per fermarmi…..ho chiuso gli occhi ed ho allontanato la realta’ …..ho dato spazio ai miei sogni…quelli piu’ belli ed irreali…….

 

Sentinelle in piedi

Al Senato anche la sen. Laura Bianconi interroga il Ministro dell’Interno sugli attacchi contro Sentinelle in piedi, sollecitando l’emanazione di una circolare ad hoc per Prefetti e Questori.
Interrogazione a risposta orale
Al Ministro dell’Interno –
Premesso che:
“Sentinelle in Piedi” è un movimento di resistenza di cittadini che vigilano su quanto accade nella società e sulle azioni di chi legifera, denunciando ogni occasione in cui si cerca di distruggere l’uomo, la libertà d’espressione e la tutela della famiglia naturale fondata sull’unione tra uomo e donna;
la libertà d’espressione non ha religione o appartenenza politica;
contro questa rete apartitica e aconfessionale e la loro semplice modalità di protesta pubblica, già andata in scena ben 90 volte in 10 mesi in molte città, (almeno 12 veglie sono già previste per il mese di giugno), si sono ripetutamente scagliati piccoli ma rumorosi gruppi di attivisti che invece sostengono l’equiparazione di ogni tipo di unione, tentando – quasi sempre invano – di provocare disordine e inutili provocazioni;
Constatato che:
l’ultimo episodio di aggressione verbale è avvenuto sabato scorso a Lecce, dove si sono radunate circa 150 persone, in larga parte giovani e famiglie provenienti da diverse regioni italiane. La manifestazione, iniziata con una breve introduzione della portavoce, ha visto i partecipanti restare in piedi per un’ora, a distanza di circa un metro l’uno dall’altro, intenti a leggere un libro;
la manifestazione aveva l’obiettivo di richiamare l’attenzione sul carattere liberticida del ddl Scalfarotto;
nei giorni antecedenti la veglia, le organizzatrici hanno informato la Questura il (23 aprile e il 6 maggio), sollecitando una maggiore attenzione e impegno al fine di garantire lo svolgimento pacifico del raduno;
pochi istanti dopo l’avvio della manifestazione, da strade di accesso differenti, spuntano oltre cinquanta attivisti di associazioni LGBT; viene scatenata una gazzarra che dura per tutta la veglia: con urla e slogan ritmati, i militanti arcobaleno impediscono che si ascoltino le comunicazioni all’inizio e alla fine; molestano i singoli “veglianti” posizionandosi di volta in volta in 6-7 attorno a ciascuno di essi e dileggiandoli; espongono striscioni e palloncini, coprendo i “veglianti”; per prendere in giro, leggono ad alta voce alcuni dei titoli dei libri tenuti in mano; distribuiscono un lunghissimo volantino, che contiene le firme di decine di sigle, Associazione LeA, Arcigay Salento, Agedo Lecce, Rete antirazzista, Arci Lecce, Coordinamento Puglia Pride 2014, Unione degli studenti, e così via, con singolare mescolanza di reti LGBT e antagoniste. Il tutto senza alcun intervento delle forze dell’ordine;
Episodi analoghi erano accaduti nei mesi scorsi anche a Bergamo, quando gruppi attivisti Lgbt insieme ai centri sociali non si sono limitati a insultare le sentinelle ma hanno anche lanciato dei fumogeni alle persone che vegliavano immobili e silenziose; poi è stata la volta di Trento dove 200 contestatori si sono infilati tra le fila delle Sentinelle in Piedi provocandole, insultandole e minacciandole con cani di grossa taglia, in una vera e propria contro-manifestazione organizzata. Non è andata meglio a Perugia il 29 marzo e a Verona, dove per tutta la durata della veglia i contestatori, anche in questo caso organizzati, hanno coperto di insulti le Sentinelle in Piedi. Poi è stata la volta di Siena, dove durante la prima veglia dello scorso 20 giugno c’è stata molta tensione perché un gruppo di contestatori attivisti Lgbt si è infilato nello schieramento delle sentinelle in modo provocatorio;
l’atteggiamento delle forze dell’ordine in alcune città non ha impedito ai contestatori di avvicinarsi alle Sentinelle in Piedi minacciandoli molto da vicino;
le pacifiche manifestazioni vengono comunicate con largo anticipo agli organi competenti con le modalità e i tempi della mobilitazione, e la legge dovrebbe garantire il normale svolgimento della stessa, invece in più di un caso non è stato così;
a rendere il tutto ancora più sconcertante sono le dichiarazioni del Sindaco di Siena, Bruno Valentini il quale, su sollecitazione del consigliere del Pd Katia Leolini, ha annunciato che intende procedere ad una revisione del regolamento comunale per evitare che in futuro le Sentinelle in Piedi possano nuovamente vegliare in Piazza del Campo. Secondo il consigliere Leolini la veglia delle Sentinelle in Piedi avrebbe “espresso contenuti di natura politica e ideologica, in particolare contro i matrimoni gay”;
Pertanto, si chiede di sapere al Ministro interrogato:
Quali iniziative intenda adottare per tutelare la libertà di espressione del pensiero in manifestazioni assolutamente pacifiche;
se il Ministero valuti idonea l’emanazione di una circolare ai Questori e Prefetti delle città coinvolte dalle manifestazioni, che predisponga linee guida per la gestione di queste manifestazioni ed, in particolare, garantisca l’utilizzo, se del caso, di un numero congruo di mezzi e uomini per la difesa del diritto alla libertà di espressione.
Sen. Laura Bianconi
…………mi sono chiesto fino ad ora perché nessuno si muoveva….perchè il Parlamento eternamente assente nei problemi del Paese non dicesse nulla… Mi sono chiesto e poi…sono andato…. Già…ho preso la macchina, ho fatto due ore di strada e sono andato a Perugia… In mattinata avevo contattato ,tramite internet, le Sentinelle in piedi… mi avevano risposto che erano felici e che mi dovevo portare un libro….Perugia mi piace….mi piace la città…gli abitanti, le case, i colori….. ci sono vicoli deliziosi e baretti altrettanto….. Sono voluto andare perché quando leggo qualcosa, o ho notizia di qualcosa, sento il bisogno di verificare…. Ho fatto amicizie…. parlato ma soprattutto ascoltato….. poi ci siamo messi in piedi, con un libro in mano, io anche iPad, e per un’ora, sotto un sole per me piacevole, siamo stati fermi e zitti….tutti rivolti verso il Palazzo dei Priori….. c’erano polizia e carabinieri che ci guardavano…. Io nella mente sempre l’art. 19 della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo : Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione…….. C’è stato un tentativo da parte di un gruppetto di fare casino con canti ed urla appropriati, ma è finito presto…. eravamo 200….molti giovani….. tanta tranquillità….
Al ritorno mi sono sentito soddisfatto….non perché sono contrario a certi atti o leggi….. Fosse per me abolirei ogni frontiera ed ogni morale… per me va bene la libertà assoluta…ognuno è libero di fare quello che vuole….ma c’è un però che per me è tassativo….. la mia libertà arriva fino ad un metro del mio vicino…. Al di là non posso andare…. Mi sembra di sentire dentro di me, a volte, come un campanello di allarme… ci sono persone che cercano in tutti i modi di uccidere questa nostra libertà…. Ed allora si inventano parole o raccontano storie che il solito popolino beve …. Ho due amici gay….ho vissuto un periodo con una lesbica…nessuno di loro si identifica nei gruppetti che si divertono a fare casini nelle città con la scusa della omofobia….. nessuno di loro vuole sposarsi, né tanto meno avere figli…. vogliono vivere sì la loro vita come sentono, ma non vogliono tutte quelle storie che diverse associazione pseudo gay portano avanti…. Tre persone non fanno una regola, è vero….. ma ho allargato anche la conoscenza del problema ad altri “ diversi” ….tutti uguali…. Ma allora perché vogliono fare una legge che ci porterà ad una dittatura ?…

042